Intervista Con Billo E Venanzio Un Duo Di Giovani Doppiatori Emergenti Di Grande Successo E D’impagabile Amicizia


Intervista Con Billo E Venanzio Un Duo Di Giovani Doppiatori Emergenti Di Grande Successo E D’impagabile Amicizia

Il doppiaggio è il procedimento col quale nei prodotti audiovisivi che sono i film, serie televisive, cartoni animati, ecc… si sostituisce la voce originale di un attore, o di un personaggio, con quella di un doppiatore. È proprio quello che fa il duo Billo e Venanzio, con l’aggiunta di una nota ironica al doppiaggio stesso; loro doppiano non solo con la voce ma con le movenze ,come alzate di sopracciglia e nel gesticolare con le mani mentre doppiano, si uniscono timbri di voce alti e bassi alle loro sensazioni, una vera bomba di adrenalina caratterizza tutti i loro servizi. Venanzio le imitazioni e Billo le interpretazioni. Billo ha 25 anni, studia tecniche di laboratorio biomedico, gli mancano 2 esami alla fine, è romano e del segno del Toro. Venanzio ha 25 anni è romano e del segno della vergine. Noi li abbiamo intervistati:Da quanto tempo vi conoscete?Da quando in prima elementare Billo esordì venendo da me dicendomi “ci vuole proprio una bestia per alzarsi e far la festa” da quel momento amici fino ad ora. (la canzone era una parodia di uno spot televisivo degli anni 90)
E’ iniziato tutto per gioco? in che occasione?Ovviamente è iniziato tutto per gioco dato che fin da piccoli ci divertivamo, anche al costo di salate bollette telefoniche, a doppiare film e telefilm a qualsiasi ora, ad esempio serie tv e cartoni animati come Dawson’s Creek e Lady Oscar, diciamo che doppiavamo tutto quello che ci capitava sotto mano. Poi negli anni abbiamo scoperto un nuovo modo per divertirci, riprenderci con i primi videofonini, e da li nacque l’idea della telecronaca in playback, anche li’ cominciammo per gioco, il primo video realizzato fu “Show me the meaning” dei Backstreet Boys poi è venuta fuori l’idea di doppiare telecronisti di sport e il boom lo abbiamo fatto quando abbiamo interpretato i due telecronisti della Moto Gp Guido Meda e Loris Reggiani.
Vi aspettavate questo successo?Billo: solo la parola successo per me era esclusa in quando non avrei mai immaginato che questo genere di comicità potesse intrattenere un pubblico così vasto.Venanzio: io faccio il modesto non credevo di avere questo successo ma sono convinto dei mezzi che io e il mio “collega” abbiamo a disposizione, il successo personalmente non mi sento di averlo raggiunto ma faro’ di tutto per raggiungerlo…
Come distinguete i ruoli tra di voi?Siamo molto diversi tra noi, anche Ciccio Valenti quando ci presentò sul palco di Controcampo aveva scorto le nostre personalità attraverso i video e lui stesso ci definì come effettivamente siamo anche nella vita: Venanzio un tipo irruente e Billo un tipo più pacato, per quanto riguarda i nostri ruoli rispecchiano quelle che sono le nostre qualità naturali dove Venanzio ha una propensione verso le imitazioni e Billo esprime il suo estro nelle interpretazioni dei doppiaggi.
Sappiamo che siete spesso ospiti in tv…ci raccontate dove e cosa fate?Adesso stiamo collaborando con il Trio Medusa a Quelli che… su Rai 2 e a volte siamo ospiti del programma per presenziare i nostri video e rappresentare le nostre squadre del cuore che sono il Parma e la Roma.
Dove vi possono seguire i nostri lettori sul web?Possono tranquillamente seguirci sulla pagina Facebook scrivendo Billo e Venanzio, su Twitter @BilloeVenanzio e su Youtube se digitate sempre Billo e Venanzio vi escono una carrellata di video dove vi potete fare 2 risate, e se non ridete vi risarciremo l’IMU.
I vostri sogni futuri?Billo: diventare un doppiatore di successo. “Se me fanno diventà  er doppiatore di The Walking Dead 4 sai che figata”. Venanzio: diventare una iena, le idee ci sono e appena ci sarà l’opportunità…chi vivrà vedrà…
Una frase porta fortuna?Più che frase portafortuna direi una frase storica, Billo mi saluta sempre con un “You’ll never walk alone” e Venanzio gli risponde con un “Bella di padella” rubata da Dj Francesco, “e lo so non stavo tanto bene quella sera…”
Intervista con Billo e Venanzio un duo di giovani doppiatori emergenti di grande successo, e d’impagabile amicizia.fonte: http://www.contattonews.it/2013/03/05/intervista-con-billo-e-venanzio-un-duo-di-giovani-doppiatori-emergenti-di-grande-successo-e-dimpagabile-amicizia/123937/